Una visita alla Reggia di Caserta

Il Palazzo Reale o Reggia di Caserta fu voluto dal Re di Napoli Carlo di Borbone nel 1752, il quale, colpito dalla bellezza del paesaggio casertano e desideroso di dare una degna sede di rappresentanza al governo della capitale Napoli e al suo reame, volle che venisse costruita una reggia tale da poter reggere il confronto con quella di Versailles.

Reggia Caserta visita gatta porto turistico flavio gioia

Il re chiese che il progetto comprendesse, oltre al palazzo, il parco e la sistemazione dell’area urbana circostante: la reggia doveva essere il simbolo del nuovo stato borbonico e manifestare potenza e grandiosità, ma anche essere efficiente e razionale.

Nel 1997, insieme all’acquedotto di Vanvitelli e il  di San Leucio, è stata dichiarata dall’UNESCO patrimonio dell’umanità.

Come arrivare:

In auto: prendere la Superstrada in direzione Cassino, quindi prendere la A1 all’uscita sud di Caserta.