Spiagge incantevoli e leggende del Mediterraneo

Ponza distanza da Gaeta: 35 miglia

Ponza dista da Gaeta solo 35 mg, è l’Isola più grande dell’arcipelago Pontino ed è caratterizzata da una suggestiva natura mediterranea, mare cristallino calette ed insenature.

Ponza è divisa tra storia e leggenda: colonizzata dagli Etruschi, ma molti la considerano anche come l’isola della mitologica Maga Circe nell’Odissea di Omero. La Grotta della Maga Circe è nel lato ovest dell’isola tra le spiagge Capo Bianco e Chiaia di Luna.

Il porto di Ponza può ospitare circa 200 imbarcazioni.

La collina più alta dell’isola è il Monte Guardia. Due strade strette l’attraversano da nord a sud dell’isola, dove è consigliabile affittare piccole auto o motorini. Ponza offre ai turisti ospitalità, eccellente cibo, clima temperato, bellezze naturali impareggiabili come le spiagge di Chiaia di Luna, del Frontone e di Cala Feola.

 

Palmarola distanza da Gaeta : 36 miglia

L’incantevole isola disabitata

L’isola di Palmarola, a sole 5 mg da Ponza è sulla parte ovest dell’Arcipelago, con baie e ancoraggi incantevoli. L’isola è disabitata tuttavia si vedono poche, piccole case ed un piccolo ristorante sulla spiaggia di Cala del Porto.

L’ancoraggio è consentito a Punta Tramontana nella sorprendente baia chiamata “La Cattedrale”, con la scogliera scoscesa sulla quale, nelle ore pomeridiane è possibile vedere pascolare le caprette.

È possibile nuotare nelle bellissime grotte sotto la scogliera e passare attraverso i “Faraglioni di Mezzogiorno”.